Abbandonati ma legati

Una cima, un filo, un cordone, grosso o fino, visibile od inconsistente, comunque sia lui c’é.

Possiamo essere come questa barca abbandonata a se stessa ad un molo, che si fa cullare dalle calme acque della sua insenatura, pacifici perché comunque vada quella cima ci lega e ci vincola.

I nostri limiti, le nostre abitudini, o le nostre origini sono ciò che paradossalmente ci fanno tirare dritto rimanendo vincolati. Tenere una linea. Non perdersi nemmeno quando si naviga a vista.

Poi… succede che su questa barca sale la persona giusta, molla la cima, ed a noi va bene così! ❤

Pubblicato da frengØphoto (con lo ZerØ) by Franco Parrilla

“Sono un fotografo amatoriale e ringrazio di cuore la mia maggiore sponsor ♥, la quale ha deciso di regalarmi questo dominio” Sono sostanzialmente curioso, pertanto la macchina fotografica è uno strumento di sfogo per tale aspetto. Spero che qualcuna di queste immagini possa emozionare chi le guarda, ma il vero obiettivo e’ quello di solleticare la vostra curiosità, pertanto buona esplorazione ! #freng0docet #freng0photo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: