Happy Ape.

Un calice di rosso, un angolo di pace, un quotidiano noioso. Una radio con musica italiana, il vociare di altre persone, qualche schiamazzo da far girare le orecchie. Dei sorrisi , dei bimbi con sguardi delusi alternati a sguardi gioiosi , un po’ di stanchezza per la giornata. Dietro al bancone lui, esperienza fatta ad […]

Read More Happy Ape.

Abbandonati ma legati

Una cima, un filo, un cordone, grosso o fino, visibile od inconsistente, comunque sia lui c’é. Possiamo essere come questa barca abbandonata a se stessa ad un molo, che si fa cullare dalle calme acque della sua insenatura, pacifici perché comunque vada quella cima ci lega e ci vincola. I nostri limiti, le nostre abitudini, […]

Read More Abbandonati ma legati